12 febbraio 2008

Caso Paganesimo

Dopo il polverone sollevato a seguito della chiusura di "Paganesimo", col quale si accusava Splinder di censura, è arrivata la risposta di Splinder stesso che riporto qui sotto:

Allora,
visto che molti di voi hanno tirato in ballo temi importanti come la libertà d'espressione, la censura e la religione, interveniamo per chiarire il caso "Paganesimo".

Ci chiediamo, prima di tutto, come si sia diffusa la voce che la sospensione di "Paganesimo" sia dovuta all'immagine riportata nei vostri post. Non ci risulta di aver fatto alcuna dichiarazione sui motivi, prima d'ora, nè di aver ancora risposto privatamente a chi ci ha chiesto se è vero, quindi ci piacerebbe che ci fosse - par condicio! - una rettifica :)

La causa della sospensione sta tutta nel post precedente, che contiene una foto oscena oggetto di numerose segnalazioni alla nostra Redazione.
Questa foto viola il nostro regolamento, enunciato chiaramente nelle condizioni di utilizzo che - ci auguriamo - tutti voi avete letto e accettato al momento dell'iscrizione al servizio.

Ci preme ricordarvi che fare i gestori non significa fare i moderatori, tantomeno i controllori di quanto gli utenti postano, e nessuno di noi ha l'inclinazione ad ergersi a pubblica accusa o giudice nelle vostre controversie. Siamo però tenuti a intervenire laddove ci giungono delle segnalazioni di violazione del nostro regolamento e - cosa ben più delicata - della legge italiana.

In questi casi, se l'immagine è ospitata sui nostri server possiamo semplicemente rimuoverla (sempre se non si tratta di un blog interamente fuori policy per pornografia, contenuti razzisti etc) altrimenti dobbiamo sospendere il servizio per rimuovere manualmente i contenuti oggetto di violazione e valutare il caso, all'occorrenza (e in questo caso occorreva) con l'aiuto dei legali.

Le segnalazioni di chi lamenta contenuti offensivi o osceni sono degne d'attenzione quanto le vostre, che - in questo caso, secondo noi, in maniera un po' pregiudizievole - gridate all'oscuramento per motivi religiosi (che, ripetiamo, non c'entrano nulla).

Nel momento in cui riteniamo una segnalazione fondata (e in questo caso oggettivamente lo era) dobbiamo valutare il caso con attenzione e per farlo non ci vogliono cinque minuti.

Da parte nostra, nulla osta alla riapertura del blog purchè l'autore - e per esteso, tutti i blogger -capisca che il suo spazio non è un sito isolato, ma fa parte di una community e quindi quanto postato viene pubbicamente esposto a tutti gli iscritti (e non).

Con questo pensiamo di avere dato una spiegazione esauriente a tutti ma siamo come sempre aperti al dialogo e alle vostre segnalazioni.

3 commenti:

alicesu ha detto...

la lotta continua. Splinder ha dato una risposta che non mi convince.
Se vuoi passa da me e vedi se sei d'accordo.

Anonimo ha detto...

bhè si quella è la risposta...

Tor Hershman ha detto...

You have a most interesting blog.

Stay on groovin' safari,
Tor