12 febbraio 2008

Censura? No grazie...

Oggi ho finalmente avuto un po' di tempo per visitare qualche blog di mia conoscenza e sono arrivato sul blog di Alice e sono rimasto colpito da quanto scrive, che, se vero ha dell'incredibile. Cito Alice:
Sono proprio incazzata e dovreste esserlo anche voi.
Anzi, siccome lo sarete, dopo che vi avrò parlato, vi chiedo di agire. Seguire le mie orme.
Non per sciocca emulazione - di guru ce ne sono così tanti - ma per un semplice ragionamento: oggi è toccato a loro, domani a te.
Già. PAGANESIMO è morto.
Ora, non so quanti di voi andassero su quel sito. Magari tutti, magari nessuno.
Non è questo ciò che conta.
Quel che conta è che Paganesimo è stato CENSURATO.
Per cosa? Ecco, è qui il problema, almeno per me: per una stronzata.
Paganesimo è stato colpevole di aver inserito questa foto:



Un innocuo Gesù Cristo catturato dai fantasmi. Che fa anche ridere, tra l'altro.
Quello che più mi preoccupa è che si tratta di una censura religiosa. Qualche cattolico profondamente aperto mentalmente è entrato per sbaglio su Paganesimo, ha denunciato il fatto a Splinder, che ha deciso di troncare lì il sito.

Questo è un ragionamento non solo odioso ma, soprattutto pericoloso. Se si sono sentiti offesi da quest'immagine ironica allora cosa faranno quando leggeranno post sul NoVat, le denuncie sugli stermini che la Chiesa ha perpetrato nei secoli.
Non potremo più parlare del Papa, per paura di essere messi a tacere?
Mi devo sentire, ufficialmente, in soggezione verso un presunto Dio onnipotente e verso quei cretini che lo venerano?

Quello che vi chiedo è semplice. Postate la foto.
Tutti. In massa. Denunciamo questo fatto.
Internet nasce per sviluppare la libertà d'espressione, non per creare dei nuovi censori. Non solo non si può parlar male della religione in tv, ora persino sul web???
Non riguarda me o Paganesimo, ma riguarda tutti. Se per una stronzata sono arrivati alla censura, figuriamoci con le cose serie.
Poi, se avete voglia, scrivete una mail a splinder chiedendo spiegazioni della censura del sito. Ecco l'indirizzo: supporto@splinder.com

Subissate splinder di mail. Passate la voce.
La censura - soprattutto politica e religiosa - è il male di questo tempo.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Amico mio: cosa dire... sono commosso da tanta solidarietà. E sono felice di sapere che molta gente si è interessata al nostro caso... Grazie, grazie di cuore... Sono commosso!
Paganesimo

thoeni ha detto...

Ho aderito più che volentieri alla vostra iniziativa:

http://blog.antoniotroina.com/
http://fotolog.com/thoeni/

Con stima e solidarietà,

Antonio